Lettera aperta di Annamaria Ricciardi

 

Sono arrivata a Gesù Bambino di Gallinaro nel 1986, vivendo il mondo, stando lontano dalla fede.

Ho avuto la gioia e l’onore di conoscere Maria Giuseppa Norcia.Con il suo amore e la sua testimonianza di vita ha fatto si che il mio cuore cominciasse a conoscere Cristo e iniziassi così a mettere in pratica i Suoi insegnamenti.

Gli anni passavano e quell’amore per Cristo cresceva sempre di più, fino ad arrivare all’anno 2000, quando è arrivato quel giovane tanto atteso e annunciato: Samuele Morcia.

Oggi sono fiera e orgogliosa di essere membra viva della CHIESA CRISTIANA UNIVERSALE DELLA NUOVA GERUSALEMME, tanto voluta da Maria Giuseppa Norcia, per riportare la fede alle origini.

Vivo questo cammino di fede nella piena libertà e difenderò sempre questo Mistero da tutti coloro che lo vogliono infangare con menzogne e calunnie.

Santa Maria Capua Vetere (CE), 06.02.2018

Annamaria Ricciardi




Link vai su