Lettera aperta di Anna Ferrante

 

Mi chiamo Anna e frequento la Culla del Bambino Gesù dal 2009. Anche io mi sento spinta dal desiderio di testimoniare a difesa della Chiesa Cristiana Universale della Nuova Gerusalemme. In questo luogo santo ho avuto diverse grazie e ho ritrovato la vera fede, fatta di veri valori cristiani e questo solo grazie alla nostra mamma Maria Giuseppina Norcia, perché con il suo “Si” ha dato inizio a questo grande Mistero di Amore e di redenzione per la salvezza di tante anime. Nel corso di questo cammino ho avuto modo di parlare con Samuele Morcia ed ho subito notato in lui degli occhi diversi, attenti a cercare di trasmettere a noi amore, dolcezza, fedeltà. Senza alcun dubbio ho avuto una grande fiducia in lui (il nostro condottiero), colui che è stato scelto da Dio per guidare il suo popolo, insegnandoci ad amarci tra fratelli, a rispettarci e soprattutto a riportare al centro della nostra vita Dio, con i suoi comandamenti. Mi domando com’è possibile che proprio le persone a lui care e tanto vicine abbiano potuto rinnegare, ed ora vogliono infangare con tante bugie questo grande Mistero…

Velletri, 31 Gennaio 2018

                                                                  Anna Ferrante




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi