Lettera aperta di Anna Ciarletta

 

Sono una figlia spirituale di Mamma Maria Giuseppa Norcia e di Samuele Mario Norcia e fedele della Chiesa Cristiana Universale della Nuova Gerusalemme

Scrivo perché ho tanto dolore dentro al mio cuore per tutte le offese rivolte alla nostra Mamma che ci ha insegnato a pregare,amare e perdonare, che tutto ci ha donato ma la cosa più grande è che Lei ci ha amati e guidati in questo cammino spirituale e che adesso continua con il giovane (Samuele Mario Morcia) che Lei stessa ci ha indicato e che sta continuando quello che era e che è nel disegno di Dio.

Se non si vuole seguire questo Mistero di Salvezza (siamo liberi di seguirlo o no) almeno si abbia rispetto per la propria famiglia, una famiglia esempio di santità, e io sono orgogliosa di farne parte

Mi rivolgo a chi ha messo in atto questa infamia se non volete più fare parte di questa Chiesa almeno fate silenzio per rispetto delle nostre scelte libere e incondizionate e per rispetto a voi stessi che prima eravate e ora non siete più

Cisterna di Latina, 30 gennaio 2018

                                                           Anna Ciarletta




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi