Lettera aperta di Angela Chianese

 

Come tanti fratelli mi unisco anch’io a difendere la verità. Frequento la culla di Gesù Bambino da circa 25 anni; in questa Terra Santa ho scoperto la purezza della fede, di Cristo Gesù e i suoi insegnamenti.Sono stata onorata nel conoscere Maria Giuseppina Norcia; che ha saputo leggere nel mio cuore e con tanto amore, dolcezza, mi ha aiutata in tante prove che nell’arco della mia vita si sono presentate; donandomi forza, coraggio, fiducia e preghiera nell’affrontare. Ho avuto L’onore di conoscere Nonna Nella, Anna e Vincenzo, che ho amato con tutto il cuore, mi hanno accolta e aiutata sempre. Nel 2000 mi trovai ad affrontare una prova molto dura; e in quello stesso anno conobbi Samuele Morcia, che insieme a Mamma Giuseppina, sono stati il mio BALUARDO per andare avanti. Maria Giuseppina Norcia, amava molto i suoi figli Spirituali, come i propri figli Naturali; a questo punto voglio soffermarmi per porre una domanda, a chi afferma che prima con Giuseppina era una cosa e che adesso con Samuele é un’altra cosa. Giuseppina Norcia donna timorata di Dio, strumento nelle mani di Dio, una donna che era guidata dal Padre in ogni scelta e decisioni, poteva donare in sposa la sua unica figlia Anna ad un giovane non timorato di Dio? Chi ha creduto in GIUSEPPINA , Crede in SAMUELE. Concludo affermando che sono fiera di appartenere alla CHIESA CRISTIANA UNIVERSALE DELLA NUOVA GERUSALEMME. È nella libertà di scelta, Ringrazio Dio tutti i giorni per avermi fatto mettere piede in questa Terra Santa e appartenere a questa Santa Famiglia.

Villaricca (Napoli nord), 16/02/2018

Angela Chianese




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi