“Nell’unità quello che non sbaglia mai è il nemico, il demonio”

 

A) Testo del discorso di J.M. Bergoglio:

Vedi, nell’unità quello che non sbaglia mai è il nemico, il demonio. Quando i cristiani sono perseguitati e uccisi, lo sono perché sono cristiani e non perché sono luterani, calvinisti, anglicani, cattolici o ortodossi. Esiste un ecumenismo del sangue” (Intervista a Papa Francesco in occasione del viaggio apostolico in Svezia, La Civiltà Cattolica, pag. 6, 28 ottobre 2016)

 

B) Riferimenti alla Sacra Scrittura:

Come infatti il corpo, pur essendo uno, ha molte membra e tutte le membra, pur essendo molte, sono un corpo solo, così anche Cristo. E in realtà noi tutti siamo stati battezzati in un solo Spirito per formare un solo corpo, Giudei o Greci, schiavi o liberi; e tutti ci siamo abbeverati a un solo Spirito” (1Cor 12,12-13)

Il mistero dell’iniquità è già in atto, ma è necessario che sia tolto di mezzo chi finora lo trattiene. Solo allora sarà rivelato l’empio e il Signore Gesù lo distruggerà con il soffio della sua bocca e lo annienterà all’apparire della sua venuta, l’iniquo, la cui venuta avverrà nella potenza di satana, con ogni specie di portenti, di segni e prodigi menzogneri, e con ogni sorta di empio inganno per quelli che vanno in rovina perché non hanno accolto l’amore della verità per essere salvi. E per questo Dio invia loro una potenza d’inganno perché essi credano alla menzogna e così siano condannati tutti quelli che non hanno creduto alla verità, ma hanno acconsentito all’iniquità” (2Tes 2,7-12)

 

C) Commento:

Bergoglio si prepara a commemorare Lutero e in modo esplicito e palese celebra il nemico di Dio, il demonio, che a detta di Bergoglio “non sbaglia mai nell’unità”.

Affermare che il demonio “non sbaglia mai nell’unità” è una bestemmia che non ha precedenti. Il demonio, il diavolo, è colui che divide, colui che porta divisione. E ciò è l’esatto contrario di ciò che afferma Bergoglio.

Colui che unisce è solo e soltanto lo Spirito Santo, che fa essere tutti nel Solo Corpo mistico che è Chiesa, Corpo mistico di Cristo. Questo è l’ “abc” dell’insegnamento cristiano. Non servono i teologi per comprendere le eresie di Bergoglio e i suoi insegnamenti che sono totalmente contrari agli insegnamenti di Gesù.

Ciò che serve in questi tempi duri e difficili che i profeti hanno per tempo preannunciato è una mente lucida e un cuore vivo, per comprendere che le affermazioni di Bergoglio sono in totale antitesi con quanto insegnato da Gesù, “il” Maestro. Bergoglio, il vertice della chiesa di Roma e tutti coloro che seguono i loro insegnamenti eretici stanno manifestando in pienezza l’Apostasia, che è in atto. Come è stato preannunciato, Roma ha perso la fede.

I cristiani che vogliono rimanere autentici e che vogliono vivere la vera unione in Cristo e Maria, devono rimanere fedeli agli insegnamenti autentici del Vangelo e rimanere in ascolto solo e soltanto dell’unico Maestro che conduce alla salvezza: Gesù, “il” Maestro, il Salvatore, Colui che solo salva, Colui che solo unisce tutti nell’unico Corpo mistico che è Chiesa, che è Maria. Maria, Madre Chiesa, Nuova Gerusalemme.




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi