“L’impotenza di Dio”

 

A) Testo del discorso di J.M. Bergoglio:

«Ecco, l'”impotenza” di Dio. Noi diciamo “Dio è potente, può fare tutto!”. Meno una cosa: staccarsi da noi!»” (Omelia,Casa Santa Marta, 29 ottobre 2015)

 

B) Riferimenti alla Sacra Scrittura:

Quando Abram ebbe novantanove anni, il Signore gli apparve e gli disse: «Io sono Dio onnipotente: cammina davanti a me e sii integro»” (Gn 17,1)

«E, presolo, lo cacciarono fuori della vigna e l’uccisero. Quando dunque verrà il padrone della vigna che farà a quei vignaioli?». Gli rispondono: «Farà morire miseramente quei malvagi e darà la vigna ad altri vignaioli che gli consegneranno i frutti a suo tempo»” (Mt 21,39-41)

Ora vi dico che molti verranno dall’oriente e dall’occidente e siederanno a mensa con Abramo, Isacco e Giacobbe nel regno dei cieli, mentre i figli del regno saranno cacciati fuori nelle tenebre, ove sarà pianto e stridore di denti” (Mt 8,11-12)

 

C) Commento:

Dio è Dio, Padre Onnipotente. Dio tutto può.

Nessuno, neppure Bergoglio, può permettersi di affermare il contrario.
Dio tutto può e può anche staccarsi dagli uomini. Se un essere umano rifiuta Dio, Dio non lo costringe a rimanere unito a Sé. Dio ha concesso la libertà. Dio ama, sempre per primo. Ma se un uomo lo rifiuta, Dio accetta il rifiuto, così come accaduto per tanti che hanno rifiutato di credere nel Mistero di salvezza di Cristo.

Per comprendere ciò basti pensare alla prima Alleanza stipulata con il popolo ebraico. Il Padre aveva costituito questa Alleanza perché potesse essere eterna. Mai Dio smise di amare quel popolo. Ma ad un certo punto quel popolo smise di amare Dio e arrivò a tradire Dio, rinnegando il Padre nel Figlio Gesù. A quel punto Dio Padre si staccò da quel popolo per stringere una nuova Alleanza con un altro popolo, con i figli di Cristo.

Questo insegna la storia.

E così come avvenuto in passato, sempre potrà essere per tutti coloro che volontariamente tradiscono il Padre rinnegando l’azione del Suo Santo Spirito nella storia. Costoro, sedotti e animati da uno spirito maligno, che non proviene dal Padre ma che proviene da satana, il maligno, si staccano e rifiutano l’Amore del Padre.

Il distacco non avviene mai per volontà di Dio ma per volontà dell’uomo, a cui il Padre ha concesso fin dall’origine la libertà di rimanerGli fedele o di staccarsi. E Dio, Padre, Buono e Giusto, rispetta la volontà dell’uomo nella storia e di conseguenza agisce, rimanendo unito a chi vuole a Lui rimanere unito e disunendosi da chi volontariamente si vuole staccare.

Dio è onnipotente e libero. Mai Dio potrà sottostare al ricatto di nessun uomo.




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi