“Anche la ribellione a Dio è una preghiera”

 

A) Testo del discorso di J.M. Bergoglio:

Gesù, quando si lamenta – “Padre, perché mi hai abbandonato?” – bestemmia? Il mistero è questo». Il Pontefice ha confidato che nella sua esperienza pastorale tante volte egli stesso sente «persone che stanno vivendo situazioni difficili, dolorose, che hanno perso tanto o si sentono sole e abbandonate e vengono a lamentarsi e fanno queste domande: Perché? Si ribellano contro Dio». E la sua risposta è: «Continua a pregare così, perché anche questa è una preghiera». Come lo era quella di Gesù, quando ha detto al Padre: «Perché mi hai abbandonato?».” (Omelia, Casa Santa Marta, 30 settembre 2014)

 
 

B) Riferimenti alla Sacra Scrittura:

Abbiate in voi gli stessi sentimenti che furono in Cristo Gesù, il quale, pur essendo di natura divina, non considerò un tesoro geloso la sua uguaglianza con Dio; ma spogliò se stesso, assumendo la condizione di servo e divenendo simile agli uomini; apparso in forma umana, umiliò se stesso facendosi obbediente fino alla morte e alla morte di croce” (Fil 2,5-8)

 
 

C) Commento:

Gesù Cristo, come ci ricorda San Paolo, non si è mai ribellato al Padre ma si è umiliato facendosi obbediente fino alla morte e alla morte di croce.

Quindi proprio in quel momento di croce l’obbedienza filiale di Gesù, Uomo Dio, ha raggiunto il suo punto di vertice.

In quel momento quindi Gesù non si è ribellato ma si è annullato alla volontà del Padre.

E’ l’esatto contrario di quanto affermato da Bergoglio.

La ribellione a Dio non può essere mai preghiera, se non per coloro che credono in colui che si è ribellato a Dio: satana, l’angelo ribelle, il nemico di Dio, colui che Dio sprofonderà eternamente.

 
 




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi