Introduzione

Bergoglio: Il buon cristiano? “Io non ce la faccio

Signore, dammi la grazia di diventare un buon cristiano, una buona cristiana, perché io non ce la faccio
(Preghiera di Bergoglio – 11 settembre 2014)

La cristianità va incarnata, in maniera pura ed essenziale. La cristianità non potrà mai essere un’ideologia. La cristianità è! La cristianità è in Cristo e in Maria, che concretamente e coerentemente ci manifestano con il loro esempio come essere “buoni, retti, generosi e cristiani autentici”.

Tutti gli uomini di buona volontà devono comprendere che essere cristiani non è “apparire” buoni, non è “apparire” retti, non è “apparire” generosi. E’ l’autenticità che ci fa essere cristiani, l’autenticità di ciò che si dice e di ciò che si fa. Questa è la vera cristianità. E alla luce di ciò, i cristiani devono saper riconoscere, indipendentemente dall’abito o dalla carica ricoperta, chi è vero cristiano e chi no; chi è verità e chi è inganno, pur volendo apparire verità.

La Verità cristiana è autentica: è, nell’essenza e nella sostanza.

Bergoglio non è, per sua stessa ammissione, un “buon cristiano”.

In realtà Bergoglio non è né cristiano né cattolico. Bergoglio non incarna e non insegna ciò che ha insegnato Cristo, il Maestro. Bergoglio insegna una nuova dottrina, che è in contrasto con la Legge di Dio Padre Onnipotente e con i veri insegnamenti di Gesù.

Ciò è confermato parole e dalle azioni che Bergoglio ha condotto e che sono di seguito riportate, per dare a tutti la possibilità di comprendere quale spirito anima Bergoglio e la sua chiesa, che non è Chiesa di Cristo.

Chi afferma ciò che ha affermato Bergoglio non può essere animato dallo Spirito Santo; di conseguenza è animato da uno spirito non santo, uno spirito contrario al Padre e contrario al Figlio, uno spirito anti-cristico e anti-cristiano.

Di seguito riportiamo una serie di affermazioni fatte da J. M. Bergoglio durante il suo ministero. Le affermazioni di J.M. Bergoglio sono raccolte nel seguente elenco, libero, che non intende essere esaustivo e che potrà essere aggiornato e/o integrato nel corso del tempo e degli eventi.

Da ogni punto si accede ad una pagina di approfondimento che accoglie dapprima il testo originale delle affermazioni fatte da J.M. Bergoglio. Successivamente sono riportati alcuni passi della Sacra Scrittura, che trattano gli argomenti oggetto delle affermazioni fatte da J.M. Bergoglio. Infine, segue un breve commento, al fine di evidenziare le incongruenze, le contraddizioni e le devianze riscontrate tra le affermazioni di J.M. Bergoglio rispetto al testo autentico della Parola di Dio e degli insegnamenti autentici di Gesù Cristo, affinché tutti i veri cristiani e tutti gli uomini di buona volontà possano comprendere e autonomamente discernere la vera natura dello spirito che anima Bergoglio, i suoi ministri e di conseguenza la sua chiesa che, nata santa, santa sarebbe dovuta rimanere; ma, privata da Dio Padre Onnipotente dello Spirito Santo, santa non è più.




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi