Lettera aperta di Paola Mottola

 

“In questi tempi duri e difficili Signore pietà” esordisco recitando uno stralcio di una preghiera del Libretto, d’altronde se fosse stato un cammino semplice non saremmo figli di Dio. In questa Culla ho scoperto l’Amore di Dio da quella Madre Benedetta prima e da quel Figlio Spirituale poi, come si può dire il contrario? Io Giuseppina l’ho conosciuta circa tentanni fa’ è stata Lei che ci ha sospinto tra le “braccia amorevoli” di questo Suo figlio spirituale per la continuità del Mistero stesso. Nell’attesa di poter vivere appieno questo Mistero Santo e Benedetto non posso far altro che ringraziare queste anime Belle e Sante che il Signore ci ha messo vicino per permissione di questa Madre Benedetta che tutto ha dato affinché tutto si compisse. Non saranno  certo le malelingue ed il livore di qualsivoglia persona a fermare il progetto di Dio Padre, perché “DIO È L’ONNIPOTENTE

31 gennaio 2018

                                     Paola Mottola




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi