Lettera aperta di Liliana Maria Novani

 

Con questa lettera aperta voglio ringraziare il nostro amatissimo ministro Pasquale per la  magnifica prova superata per la compostezza cristiana e la calma con cui ha risposto alle incalzanti e provocanti domande in quel impari confronto avvenuto il 14 febbraio scorso (giorno delle Ceneri) su RAI UNO.

Conoscere questo luogo che Nostro Signore ci ha dato attraverso Mamma M.Giuseppina e’ stata la grazia piu’ grande che potevo ricevere perche’ ho trovato la pace e  la gioia che prima non conoscevo. Da allora sono passati venti anni e questo Mistero d Amore non l’ho piu’ lasciato e grazie a questa perseveranza ho compreso con molta   facilita’ e gioia il passaggio dei compiti santi assegnati dapprima a Maria Giuseppina da Dio Padre per formare il popolo fedele di Dio e successivamente a M.Samuele Morcia per mettere in atto l’Opera di Salvezza con l’avvento della NuovaGerusalemme per l’Era dello Spirito Santo che portera’ al compimento del Regno di Pace.

Forte in questa fede e per le meraviglie che si sono avverate in venti anni di frequentazione, invito le persone di buona volonta’  a credere che questo e” progetto di Dio e non di uomini…pertanto non ascoltate quelle persone che non hanno capito l Opera del Signore perche’ la loro fede non era sincera e si sono autoesclusi nessuno ha mai mandato via nessuno!!! e nessuno trattiene contro la volonta’ di qualcuno. Forse certe persone non sanno che Dio scruta i cuori e li mette alla prova?

Montjovet (Ao), 19 febbraio 2018

                Liliana Maria Novani




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi