Lettera aperta di Giuseppina Di Pasquale

 

Mi chiamo Di Pasquale Giuseppina, ho 69 anni e frequento la culla di Gesù Bambino dal 1994.

La cosa piu’ bella che mi è capitata è stata quella di aver conosciuto Mamma Maria Giuseppa Norcia. Tanto ha fatto per me e la mia famiglia, trasformando la mia vita, togliendo tante cose brutte che c’erano in me.

Quello che mi ha colpito è stato l’Amore con cui sono stata accolta e quello che mi diceva Lei: ” Pian pianino cambierai”.

Poi come preannunciato da Giuseppina è arrivato un “Giovane”, Samuele che insieme alla sua sposa Anna, continuano ciò che Maria Giuseppina Norcia aveva iniziato, senza lasciarci orfani ed essendo entrambi in perfetta continuità.

Samuele oggi nostro Sommo Pontefice, incarna le virtù dell’umiltà e dell’amore incondizionato verso il suo popolo e io sono fiera ed orgogliosa di fare parte della Chiesa Cristiana Universale della Nuova Gerusalemme.

Tante sono state le Grazie che ho ricevuto in questa Isola D’Amore, fisiche e spirituali, aiuti che ho ricevuto durante prove di dura sofferenza e grazie a Samuele e la sua famiglia,  la nostra Chiesa Cristiana  Universale della Nuova Gerusalemme, i Ministri e il popolo di Gesù Bambino, posso ben dire di averle superate.

Non sono stata ne plagiata e ne costretta da nessuno ma è il mio cuore che ha scelto e che parla e soffre per le menzogne  che vengono dette sul nostro Pontefice, sulla sua famiglia e su tutta la Chiesa.

Con gioia rivolgo il mio grazie a mamma Giuseppina e Samuele che amo con tutto il cuore.

Cellole (CE), 6/2/18

Di Pasquale Giuseppina




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi