Lettera aperta di Gaia Ballarini

 

Sono qui, anche io come i miei fratelli per testimoniare la verità e la vera essenza di Cristo.

Sono una ragazza di 16 anni e vivo questo cammino fin dalla mia infanzia, questo Mistero mi ha donato tutto quello di cui avevo bisogno, tutto l’amore necessario per essere felici.

Sento vivamente dentro di me di difendere tutto ció che mi ha salvato da ogni sbaglio che poteva portarmi il mondo.Tutto quello in cui credo, quello che per me è la mia vita, la Nuova Gerusalemme terra scelta dal Padre per il suo progetto di compimento. Prima guidato dalla nostra Mamma, Maria Giuseppina Norcia, ed ora portato avanti allo stesso modo da Samuele, che con il suo vivo amore difende e vuole far comprendere a tutti gli uomini di buona volontà i veri insegnamenti di Cristo e Maria, di far rispettare i dieci comandamenti e lasciare tutti nella libertà di essere partecipe o meno di questo Vivo cammino di Santitá. Tutti coloro che un tempo “credevano” e ad oggi hanno abbandonato  questo Mistero, invece di restare in silenzio, disprezzano e calunniano, dicendo falsità su falsità. Ritengo che questo comportamento sia ipocrita perché bisogna rispettare le scelte di ogni persona che crede in questa Chiesa.

Voglio ringraziare Maria G. Norcia,la nostra Mamma che ha iniziato questo cammino di salvezza, Samuele ed Anna che con il loro esempio di umiltà e dolcezza ci permettono di assaporare la vera Cristianità che oggi viene infangata. Grazie per questi veri insegnamenti, un Eterno GRAZIE al Signore per avermi reso partecipe di questa Verità.

31 gennaio 2018

                                                     Gaia Ballarini




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi